VOLONTARI IN ASCOLTO 199 284 284 ogni giorno dalle 10 alle 24

La storia i Valori

Il primo Centro di Emergenza Telefonica conosciuto inizia la sua attività a New York nel 1906. Si chiama Save a Life ed è orientato alla prevenzione dei numerosi casi di suicidio che si verificano nella metropoli.

Negli USA nel giro di poco tempo i centri si moltiplicano rapidamente, adottando nomi diversi: Friends, We Care, Life Samaritan Service.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, a causa di un tessuto sociale fortemente degradato, l'idea prolifera anche in Europa: nel 1953 a Londra un pastore protestante di origine ungherese, Chad Varah, fonda un servizio di prevenzione al suicidio con la denominazione The Samaritans Service.

Le migliaia di telefonate ricevute in breve tempo rivelano che i beneficiari del servizio non sono solo persone con intenzioni suicide, ma anche persone spinte a chiamare dall'esigenza e dal bisogno vitale di poter parlare, che cercano nel telefono un aiuto contro la solitudine. Persone che non hanno a chi parlare, a chi dire la loro tristezza, a chi comunicare il loro malessere…

Da Londra il servizio si diffonde in tutta Europa e nascono centri analoghi in Inghilterra, in Francia, in Olanda, Svizzera, Germania, Svezia, Danimarca, Austria, Finlandia e anche in Italia.

Nel nostro Paese il primo servizio di emergenza e di aiuto telefonico contro la solitudine nasce negli anni '60 con il nome di Telefono Amico.

Inizialmente attivo nelle principali città della penisola, il servizio si diffonde poi su tutto il territorio nazionale dando vita a numerosi Centri che costituiranno nel 1967 l'Associazione Nazionale Telefono Amico Italia successivamente normata dalla Legge 266/91.

Il 1 luglio 2006 Telefono Amico Italia, in collaborazione con i Centri soci di Bassano, Bergamo, Biella, Bolzano, Busto Arsizio, Mantova, Milano, Padova, Palermo, Potenza, Prato, Trento, Udine, Venezia Mestre e Vicenza, costituisce la rete a numero unico nazionale (199.284.284) attiva ogni giorno dalle 10 alle 24.

I Centri di Telefono Amico che aderiscono all’Associazione Nazionale Telefono Amico Italia sono oggi 20. Attraverso l’ascolto essi offrono un servizio telefonico di relazione d'aiuto avendo la seguente vision, mission e valori:

Vision

Una società in cui le persone:

  • non si sentano sole
  • siano libere di esprimere e condividere i propri sentimenti
  • possano gestire le proprie reazioni emotive e difficoltà in modo consapevole
  • riconoscano e rispettino il bisogno di comunicare di tutti.

Mission

  • Dare a chiunque si trovi in stato di crisi o emergenza emozionale, in qualunque momento, la possibilità di trovare un volontario aperto all’ascolto e al dialogo, strumenti primi di aiuto.
  • Diffondere la “cultura dell’ascolto” ad ogni livello come fattore irrinunciabile del benessere sociale.

Valori

  • fiducia nelle capacità comunicative e nelle risorse personali di ciascuno
  • assoluto rispetto dell’uomo nella sua totalità e nell’interezza della sua problematica
  • importanza dell’ascolto reciproco: un ascolto attento, partecipe e libero da pregiudizi
  • dono del tempo (“l’esserci” dei volontari).

I principi tramite cui Telefono Amico Italia opera sono espressi nella Carta Nazionale redatta nel 1973, in conformità con i valori di IFOTES:

  • la gratuità del servizio
  • la garanzia dell’anonimato
  • l’apartiticità e aconfessionalità
  • il rispetto delle persone che chiamano
  • l’impostazione non direttiva del colloquio.
maillot de foot pas cher maillot foot pas cher maillot foot pas cher maillot foot enfant pas cher ralph lauren pas cher polo ralph lauren pas cher ralph lauren pas cher polo ralph lauren pas cher